Pulire la cucina

Pulire la cucina in modo ottimale è un lavoro che richiede due cose: tempo e tecnica. Una buona tecnica di pulizia, però, è in grado di farvi risparmiare moltissimo tempo. Per offrirvi questa guida, abbiamo chiesto ai nostri collaboratori specializzati (gli Smart Cleaners) i segreti per un lavoro perfetto. Ma prima di cominciare eccovi un consiglio spassionato: con la musica si pulisce meglio! Quindi, che aspettate? Scegliete la vostra musica preferita e tirate fuori i guanti!

Le peculiarità della cucina

Il miglior modo per pulire un ambiente domestico è suddividere il proprio lavoro in fasi. Pulire la cucina, ad esempio, richiede una compartizione precisa e ordinata di tutte le parti che la compongono. A differenza delle altre stanze, come la camera da letto e il salotto delle quali si puliscono prevalentemente pavimentazioni, mobili e suppellettili, la cucina è dotata di una serie di spazi ed elettrodomestici che richiedono una particolare cura. Chiaramente, questo è dovuto all’essenza e all’utilizzo di questo spazio abitativo, nel quale conserviamo e cuciniamo il cibo più volte al giorno. Di conseguenza, sporcare la cucina è molto più facile e più frequente, il che ci riporta al nostro quesito: qual è il metodo più veloce ed efficiente per pulire la cucina?

Pulire la cucina: da dove iniziare?

Quante volte vi è capitato di non aver voglia di lavare i piatti dopo un pasto? O di non avere tempo di pulire il forno o il piano cottura dopo aver cucinato? Ogni quanto tempo pulite il frigorifero? L’accumulo di cibo e residui di cibo in una cucina è una delle principali fonti di sporcizia e scarsa igiene di una casa. Ovviamente non è sempre possibile (o necessario) pulire e sanificare tutto ogni volta. La cosa migliore è quindi suddividere il proprio lavoro in step e pulire ciclicamente ognuno degli elementi che compongono la cucina: il piano cottura, il forno, il freezer, il frigorifero, il piano di lavoro, i mobili, i piccoli elettrodomestici, il lavandino, e infine il pavimento.

La suddivisione del lavoro

Suddividere il lavoro non facilita soltanto le cose: vi garantisce una pulizia più profonda e che dura nel tempo. Nell’elenco che segue, vi suggeriamo l’ordine degli step da seguire per una pulizia ottimale:
  • Pulizia della cappa
  • Pulizia del piano cottura, delle piastre e della superficie
  • Rimozione e pulizia delle manopole
  • Pulizia delle griglie del forno
  • Pulizia interna del forno
  • Rimozione e pulizia del vetro e delle manopole
  • Svuotamento completo del frigorifero
  • Pulizia dei ripiani e delle componenti rimovibili
  • Pulizia interna del frigo
  • Svuotamento e rimozione del ghiaccio dal freezer
  • Pulizia interna del freezer
  • Pulizia interna ed esterna dei mobili
  • Pulizia del piano di lavoro
  • Pulizia del lavandino e del rubinetto
  • Pulizia di altri piccoli elettrodomestici (microonde, macchina del caffè, ecc.)
  • Lavaggio del pavimento
Affidandovi a questa sequenza di azioni, non potrete sbagliare! Per tutto il resto ci siamo noi. Se siete interessati ai nostri servizi, potete chiedere subito un preventivo senza impegno cliccando qui.   pulire-la-cucina
onda grafica sotto

Aurora Cleaning Service Srl | Via Giotto 26 Milano
info@auroracleaning.it P.IVA 07393700963, MI-1955825
Seguici sui social